La guida miciosa e vaccosa al digitale terrestre italiano
   
Zam Tv

Iscriviti alla Newsletter di zam per ricevere i programmi della serata in Tv.

Email:

  • Canali Tv
Rai 1
Rai 1 Ch 1Aggiungi Rai 1 ai favoriti
Rai 2
Rai 2 Ch 2Aggiungi Rai 2 ai favoriti
Rai 3
Rai 3 Ch 3Aggiungi Rai 3 ai favoriti
Rete 4
Rete 4 Ch 4Aggiungi Rete 4 ai favoriti
Canale 5
Canale 5 Ch 5Aggiungi Canale 5 ai favoriti
Italia 1
Italia 1 Ch 6Aggiungi Italia 1 ai favoriti
La7
La7 Ch 7Aggiungi La7 ai favoriti
TV8
TV8 Ch 8Aggiungi TV8 ai favoriti
Deejay Tv Nove
Deejay Tv Nove Ch 9Aggiungi Deejay Tv Nove ai favoriti
20 Mediaset
20 Mediaset Ch 20Aggiungi 20 Mediaset ai favoriti
Rai 4
Rai 4 Ch 21Aggiungi Rai 4 ai favoriti
Iris
Iris Ch 22Aggiungi Iris ai favoriti
Rai 5
Rai 5 Ch 23Aggiungi Rai 5 ai favoriti
Rai Movie
Rai Movie Ch 24Aggiungi Rai Movie ai favoriti
Rai premium
Rai premium Ch 25Aggiungi Rai premium ai favoriti
Cielo
Cielo Ch 26Aggiungi Cielo ai favoriti
Paramount channel
Paramount channel Ch 27Aggiungi Paramount channel ai favoriti
Tv 2000
Tv 2000 Ch 28Aggiungi Tv 2000 ai favoriti
La7d
La7d Ch 29Aggiungi La7d ai favoriti
La5
La5 Ch 30Aggiungi La5 ai favoriti
Realtime
Realtime Ch 31Aggiungi Realtime ai favoriti
Food Network
Food Network Ch 33Aggiungi Food Network ai favoriti
Mediaset Extra
Mediaset Extra Ch 34Aggiungi Mediaset Extra ai favoriti
Focus
Focus Ch 35Aggiungi Focus ai favoriti
Giallo
Giallo Ch 38Aggiungi Giallo ai favoriti
Top Crime
Top Crime Ch 39Aggiungi Top Crime ai favoriti
Boing
Boing Ch 40Aggiungi Boing ai favoriti
K2
K2 Ch 41Aggiungi K2 ai favoriti
RaiGulp
RaiGulp Ch 42Aggiungi RaiGulp ai favoriti
Rai YoYo
Rai YoYo Ch 43Aggiungi Rai YoYo ai favoriti
Frisbee
Frisbee Ch 44Aggiungi Frisbee ai favoriti
Cartoonito
Cartoonito Ch 46Aggiungi Cartoonito ai favoriti
Super!
Super! Ch 47Aggiungi Super! ai favoriti
Rai News
Rai News Ch 48Aggiungi Rai News ai favoriti
Spike Tv
Spike Tv Ch 49Aggiungi Spike Tv ai favoriti
Dmax
Dmax Ch 52Aggiungi Dmax ai favoriti
Rai Storia
Rai Storia Ch 54Aggiungi Rai Storia ai favoriti
Cine Sony
Cine Sony Ch 55Aggiungi Cine Sony ai favoriti
Motor Trend
Motor Trend Ch 56Aggiungi Motor Trend ai favoriti
Raisport
Raisport Ch 57Aggiungi Raisport ai favoriti
Alpha
Alpha Ch 59Aggiungi Alpha ai favoriti
Sportitalia
Sportitalia Ch 60Aggiungi Sportitalia ai favoriti
Marcopolo
Marcopolo Ch 61Aggiungi Marcopolo ai favoriti
Super Tennis
Super Tennis Ch 64Aggiungi Super Tennis ai favoriti
Italia 2
Italia 2 Ch 120Aggiungi Italia 2 ai favoriti
Rai Scuola
Rai Scuola Ch 146Aggiungi Rai Scuola ai favoriti
Alice
Alice Ch 221Aggiungi Alice ai favoriti
Rsi La 1
Rsi La 1 Ch 1000Aggiungi Rsi La 1 ai favoriti
Rsi La 2
Rsi La 2 Ch 1000Aggiungi Rsi La 2 ai favoriti

 Mediaset Premium
 Sky

Il monaco di monza

 
Il monaco di monza

FILM Comico 1963  Valutazione Il monaco di monza 2 stelle Valutazione Il monaco di monza 2 stelle   (Zammometro: 2,00 stelle su 5 1 voto)
(Italia)

Descrizione: Genere Comico, produzione Italia, 1963. Durata 90 minuti circa. Senza alcuna attinenza di rilievo con la vicenda della Gertrude di manzoniana eco, come il titolo potrebbe a torto far supporre, (a eccezione della cornice seicentesca in cui il film si ambienta), Il monaco di Monza racconta la storia di un ciabattino alle prese con la miseria e la fame, tanto falso frate quanto autentico padre di famiglia con dodici bambini a carico. Rimasto vedovo dopo la morte della moglie Provvidenza, Pasquale (Totò) versa infatti in condizioni d'estrema povertà. Bandito da Monza per volontà di un signorotto locale, indossa per finta l'abito monacale adottando il nome di fra Pasquale da Casoria e va in cerca di fortuna con il seguito dei figlioli da lui ribattezzati (di nome e di fatto) "i figli della Provvidenza". Quest'ultima non tarda a manifestarsi mettendolo sulla strada del castello di un malvagio marchese che tiene prigioniera la cognata per sposarla contro la sua volontà. A Pasquale non sembra vero poter accogliere la richiesta d'aiuto della nobildonna che promette mille fiorini in cambio della sua liberazione. Inizia così una rocambolesca commedia degli equivoci che si svolge interamente fra le mura del castello e che vedrà Pasquale e fra Mamozio (il pastore fintosi frate interpretato da Macario) alle prese con la ricerca di continui sotterfugi e furbizie per uscire incolumi da una situazione che comincia a scappar loro di mano, tanto che alla fine si salveranno la pelle solo grazie all'intervento delle suore in armi che entreranno in scena sullo squillo di tromba dell'"arrivano i nostri". Il monaco di Monza costruisce su un'esile trama e personaggi privi di approfondimento psicologico (spesso simili a vere e proprie marionette) all'infuori del protagonista, una comicità verbale fatta di ambiguità, giochi di parole, gag e vivaci scambi di battute in tipico "stile Totò". Apprezzabile in particolare il divertissement creato dalla sceneggiatura attorno all'ambito semantico della fame, che si ripropone - è il caso di dirlo - in tutte le salse e in ogni occasione possibile: effetti esilaranti si raggiungono nella scena della cripta in cui Pasquale e Mamozio si trovano al cospetto del marchese che si finge morto (una salma che, a sentir loro, sembra un salmone...). Si tratta forse della scena più divertente dell'intera pellicola, grazie al ritmo e all'humour nero che la animano. Molti altri elementi restano invece dissonanti, adatti solo a una comicità da consumare in fretta: basti pensare al gratuito inserimento del duetto rock'n'roll di Adriano Celentano e Don Backy, alle eccessive musiche spagnoleggianti, alla colonna sonora buffa e scanzonata che correda tutto il film e che è completamente estranea allo sfondo seicentesco. Se poi l'intento del film era quello di dare vita a una parodia, si è decisamente calcata troppo la mano rivestendo la vicenda di una patina anni '60 che, se in qualche dettaglio può farci sorridere, a lungo andare non fa altro che appesantire. Pasquale «ciabattino professionista che lavora tutto espresso», Fra Pasquale «monaco in piena regola, iscritto ai sindacati», la litania dei santi che diventa un elenco di attrici e attori contemporanei, la marchesa desiderosa di bere cappuccini, e tanti altri termini antistorici vanno tutti in questa direzione. Nel complesso Il monaco di Monza resta un film leggero che divide buoni e cattivi con occhi fanciulleschi e che ha quasi l'atmosfera di una fiaba.
Cast: 'Regia di Sergio Corbucci. Con Totò, Adriano Celentano, Lisa Gastoni, Giacomo Furia, Nino Taranto. Erminio Macario, Mario Castellani, Moira Orfei, Fiorenzo Fiorentini, Mimmo Poli, Olga Solbelli, Tina Gloriani, Don Backy, Franco Giacobini, Franco Ressel, Clara Bindi, Marco Morandi'
Cerca Il monaco di monza su altri siti:
Cerca su MyMovies
Cerca su Wikipedia

Commenti - Recensioni

Commento Rapido:
Email: (Non verrà pubblicata)

Per consigli, critiche, suggerimenti e segnalazioni scrivici a redazione@zam.it





tv.zam.it © 2005-2018 Per Eventuali comunicazioni, segnalazioni e broken links Contattaci - Redazione - Sitemap - Informazioni sulla Privacy